Consultori Sostanze
Accesso e ammissione

Le condizioni per l’ammissione sono:

  • confronto diretto o indiretto con il problema di uso, abuso o dipendenza da sostanze stupefacenti
  • domicilio nella regione del Sottoceneri

Non viene necessariamente richiesta l’astinenza dal consumo di sostanze, ma quanto meno un comportamento rispettoso.

L’accesso alla struttura è semplice e può avvenire per:

  • via telefonica (tel. 091 973 30 30)
  • presa di contatto diretto tramite presentazione al Centro di consulenza a aiuto (dal LU-GIO 08.30-12.30 13.30-18.00, VE e prefestivi 08.30-12.30 13.30-17.00).

Per ragioni organizzative è preferibile fissare un appuntamento. All'occorrenza è possibile concordare modalità di contatto adeguate ad esigenze particolari di orario e di luogo d’incontro. Non è necessario il preavviso del medico curante né l’invio da parte di una altra istituzione della rete.
Il consulente accoglie la prima presa di contatto ed è a conoscenza dell’offerta di prestazioni da parte del Centro così come delle possibilità garantite dalla rete esterna.
Tra il primo contatto e il primo incontro, salvo accordi differenti, è stabilito entro le 24 ore.
Entro una settimana si tenta di orientare l’utente verso un programma di cura adatto. Il programma di cura può essere all’interno del Centro o all’esterno.
Le prestazioni offerte all’utenza da parte del consulente del Consultorio sostanze sono gratuite.

organigramma-5caa6e0c6774ff62917cb408d85261fe

Fondazione

PDF Organigramma

Consiglio di fondazione:

Ha il compito di vigilare sulla realizzazione degli scopi della Fondazione e di impostare le linee direttive del servizio. Si riunisce 3 volte all’anno. Approva i preventivi finanziari e i consuntivi. Esamina annualmente il rapporto di attività del Servizio e nello stesso il SMQ. Nomina i membri del Consiglio di direzione, dell'Ufficio presidenziale e l’Ufficio di revisione. In caso di bisogno provvede alla nomina di commissioni speciali. Funge da organo di ricorso contro le decisioni interne al servizio.
Responsabile: presidente
La carica di membro del CdF è benefica e si svolge a titolo grazioso. Vengono tuttavia riconosciute delle indennità e la rifusione delle spese vive cagionate dall’attività. Le stesse sono disciplinate dal rispettivo Regolamento.

Ufficio di revisione:

É organo esterno. Ha il compito di verificare la gestione finanziaria e contabile dell’istituzione e di stendere il relativo rapporto di revisione all'attenzione del CdF.
Viene convocato una volta all’anno.
Responsabile: Fiduciaria

Ufficio presidenziale:

É nominato dal Consiglio di fondazione. É composto di 3 membri: il presidente, un membro del CdF e dal direttore. Ha il compito di collaborare con la direzione nella gestione del servizio. Provvede, su proposta della direzione, alla nomina del personale, ad eccezione di quello di direzione.
Si riunisce 6-8 volte all’anno.
Responsabile: presidente